Sono fortemente convinto che cessare di nutrirsi di animali rappresenta un momento imprescindibile nella graduale evoluzione della razza umana. (H. D. Thoreau)

Browsing Category 'vivisezione'

Presidio contro la società farmaceutica Menarini di Pomezia organizzato il 12.01.2013. Hanno partecipato numerose organizzazioni animaliste e singole persone che hanno voluto dire no alla vivisezione, una pratica crudele quanto fuorivante. La vivisezione, lo ricordiamo, anche se oggi vuole essere chiamata “sperimentazione animale”, è una pratica violenta e crudele verso animali innocenti e indifesi, che […]

Il Dr. Andrè Menache, veterinario, spiega come la vivisezione sia una scienza di cattiva qualità e di come sia un metodo errato di valutazione dei fenomeni biologici tra le specie.  

L’uomo non può essere padrone della natura, l’unico essere morale che esista. L’etica e la scienza non possono rimanere al 1500 A.c. Una riflessione sugli allevamenti intensivi e il loro impatto con la natura.

Vivisezione e crudeltà umana. Due facce della stessa medaglia.

Le differrenze genetiche nelle varie specie animali e l’impossibilità di predire risultati validi con la vivisezione.

La vera motivazione per cui esiste la vivisezione oggi…gli interessi economici delle industrie farmaceutiche. Le colture cellulari come possibile metodo alternativo di valutazione di una nuova molecola chimica.

Con alcuni esempi il Prof. Bruno Fedi descrive come ci siano strettissime relazioni tra le differenze genetiche nelle varie specie animali e di come queste influiscano nella determinazione dei nuovi farmaci.

La vivisezione come modo usato dalle industrie farmaceutiche per rassicurare i clienti da pericoli verso la tossicità o validità dei nuovi farmaci.

Un aneddoto di esperienza diretta sulla sperimentazione clinica di un nuovo farmaco precedentemente testato su animali, il Methotrexate, che ha messo a serio rischio la vita di 3 persone.

Procedure per la valutazione di un nuovo farmaco

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it. Ok